/widgets.js";var sz=d.getElementsByTagName(s)[0];sz.parentNode.insertBefore(z,sz)}(document,"script","zb-embed-code"));

I consigli dell’esperto

Basta alla pelle squamos

Quali sono le cause della desquamazione di la pelle?

Anche se la struttura e il tono della pelle possono essere influenzati da fattori genetici , l’esposizione alle variazioni di temperatura e la mancanza di cure regolari è ciò che rende la pelle soffrire desquamazione.
La ragione per la sua presenza è dovuta principalmente alla disidratazione della pelle , accoppiato con l’esposizione a sbalzi improvvisi di temperatura.
Quando ci esponiamo all’aria aperta , i raggi del sole riscaldano lo strato più esterno della pelle e quindi la fanno diventare squamosa e causanno l’aspetto della pelle di coccodrillo.

Come trattare la pelle squamosa?

Molte persone fanno l’errore di tirare o strofinare il viso per rimuovere le scaglie. Questo dovrebbe essere evitato del tutto . Tirando della pelle colpita può irritare la pelle e può portare a rossore e gonfiore. L’idratazione migliora la rigenerazione dei tessuti e previene la secchezza e/o avere squame. Inoltre d’aumentare il consumo di acqua si dovrebbe applicare anche creme idratanti per eliminare la secchezza e migliorare la risposta della pelle.

L’urea.

La caratteristica principale di la urea è che è in grado di prevenire la perdita di acqua attraverso la pelle . Inolte influisce in modo positivo sulle cellule della pelle che causano desquamazione.L’Urea è coinvolta in vari processi interni come la rimozione dell’eccesso di azoto o il sistema di ritenzione di liquidi entrambi correlati alla idratazione della pelle.

Tutte queste caratteristiche fanno dell’urea un prodotto usato ogni giorno di più in creme idratanti cosmetici inoltre nel trattamento di malattie della pelle come ipercheratosi, dermatiti, psoriasi, eczema, etc.

Ceramidi: proteggi i tuoi capelli!

I ceramidi sono componenti naturali che appartengono ai lipidi e che sono presenti in tutto il corpo (pelle, unghie e capelli). La sua funzione principale è a rafforzare le cellule, in modo che siano l’ideale per combattere gli effetti negativi causati da fattori ambientali e l’inevitabile passare del tempo.

Ceramidi: responsabile della salute dei capelli.

Grazie alla sua composizione lipidica, li ceramidi riparano le scale capillare (formate per la siccità o l’abuso dei capelli) e la struttura capillare. La sua funzione in questa struttura è molto importante perché agisce come unificante della cuticola e della corteccia (si comporta come un “collante capillare”).
L’aggressione ambientali (atmosfera secca, sole, vento, umidità, ecc), il passare del tempo e trattamenti chimici di coloro sono fattori che influenzano i capelli lasciandoli fragili e secchi.

L’estate è il momento peggiore dell’anno per i capelli.

I raggi UV indeboliscono e alterano il colore dei capelli e anche i fattori come la sale marina o il cloro nell’acqua della piscina fanno in questo periodo dell’anno un vero e proprio mal di testa per mantenere i capelli sani. Quindi dobbiamo proteggere e idratare i capelli . Si consiglia pertanto di prendere alcune precauzioni prima di prendere il sole.

Siamo pronti ad affrontare la stagione invernale?

Ecco i prodotti che vi consigliamo per stimolare e rinforzare il vostro sistema immunitario.

Rinforzo sistema immunitario spray

Miscela spagirica di:

  • Pelargonium sidoides; agisce efficacemente contro virus e batteri in caso di infezioni acute e croniche a carico di laringe, naso e orecchie.
  • Eleutherococcus senticosus; migliora il rendimento fisico e psichico, aumenta enormemente la capacità di adattamento nelle situazioni di stress quotidiano.
  • Thuya occ; attiva il sistema linfatico, disintossica e ripristina l’ordine naturale del corpo.
  • Hypericum perforatum; rinforza in modo duraturo il sistema immunitario.
  • Echinacea angustifolia:indicato nelle prime fasi dell’infezione del tratto respiratorio superiore.
  • Echinacea purpurea:rinforza il sistema immunitario e combatte vari patogeni.

1-2 spruzzi sulla mucosa orale, una o più volte al giorno a seconda della gravità della patologia.

Tymuline

Ormone secreto dalla ghiandola timo.
Produce un’azione di stimolo sulla risposta immunitaria, con azione diretta sui linfociti T.
Il suo uso èconsigliato (in diluizione alla 9CH) nel periodo autunnale per 5-6 mesi consecutivi per ridurre in modo significativo il numero e la durata degli episodi infettivi ricorrenti.

Influenzinum

Derivato da ceppi virali è di sicura efficacia per la prevenzione delle forme parainfluenzali e di quelle influenzali.
1 tubo dose alla settimana per 4 settimane, ultima dose dopo 1 mese come richiamo.
Ottimo abbinato a Tymuline.

Echinacea

Non dimentichiamo l’Echinacea, con la sua azione immunostimolante, antivirale, antibatterica, antifunginea, antinfiammatoria e cicatrizzante.
Formulata in gocce, sciroppo, compresse orosolubili.

Oligoelementi Rame-Oro-Argento

Consigliato in tutte quelle situazioni in cui sia necessario recuperare energia, forza e vitalità.
2 ml in bocca a giorni alterni per almeno 3 mesi.

RICORDIAMO CHE È SEMPRE MOLTO IMPORTANTE SEGNALARE AL VOSTRO MEDICO O AL VOSTRO FARMACISTA QUALI RIMEDI FITOTERAPICI STATE USANDO ONDE EVITARE SPIACEVOLI INTERAZIONI CON I FARMACI CHE DOVETE ASSUMERE!

Farmacie di turno: farmaciediturno.org

Ti potrebbe interessare